rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Centro città

Senza mascherina antiCovid in via Atenea e con il green pass scaduto al ristorante: 5 multe da 400 euro

Controlli interforze sono stati realizzati, come ogni fine settimana, in centro: nei pressi dei principali locali della movida. Il “pugno duro” – quello indirizzato alle verifiche sul possesso del certificato verde rafforzato e al rispetto del divieto di assembramento - scatterà però oggi

C’era chi, con nonchalance, lungo una via Atenea piena giovani e non soltanto, non indossava la mascherina antiCovid. E chi, nonostante il green pass gli fosse già scaduto da qualche giorno, era serenamente seduto, a cena, in un ristorante.

Serata e nottata, quella di sabato, di controlli interforze lungo via Atenea, via Pirandello, piazza San Francesco e nell’area di Porta di Ponte. Il “pugno duro” – quello indirizzato alle verifiche sul possesso del green pass rafforzato e al rispetto, con o senza mascherina, del divieto di assembramento – prenderà il via stasera. Polizia, carabinieri e Guardia di finanza sono già pronti a scendere in campo, secondo quanto stabilito dal comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che è stato presieduto dal prefetto Maria Rita Cocciufa.

Tutto pronto per i controlli interforze, la Prefettura: ecco quando serve il green pass rafforzato

I controlli interforze realizzati a partire dalla serata di sabato e fino a notte fonda sono stati, invece, quelli “tradizionali”: quelli che ogni fine settimana – con o senza emergenza sanitaria da Covid-19 – vengono messi a segno nelle aree di una movida che, spesso e volentieri, si rivela assai complicata da gestire. Ancora una volta, polizia, carabinieri, militari dell’Esercito e finanzieri si sono occupati di controllare quanti non indossassero la mascherina anticontagio e la regolarità dei green pass per chi era seduto all’interno di locali o punti di ristorazione. I poliziotti della sezione Volanti della Questura hanno “pizzicato”, lungo via Atenea, due giovani che, senza neanche pensarci due volte, non indossavano la mascherina. E non lo facevano nonostante si trovassero gomito a gomito con altri. Due le sanzioni, da 400 euro a testa, elevate. In un ristorante, sempre del centro, gli agenti, controllando i clienti seduti al tavolo, hanno scovato due agrigentini che avevano il green pass scaduto da pochissimi giorni. Sono stati multati entrambi, ma è stato sanzionato – la cifra è sempre 400 euro – anche il titolare del ristorante che aveva appunto l’obbligo di verificare, prima di consentire l’accesso nei locali, il possesso e la regolarità del certificato verde. 

Contagi in aumento, fobia variante Omicron e green pass rafforzato: varati serrati e continui controlli su locali e negozi

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza mascherina antiCovid in via Atenea e con il green pass scaduto al ristorante: 5 multe da 400 euro

AgrigentoNotizie è in caricamento