Cronaca Naro

Niente acqua per i naresi, Brandara: "Siano esonerati dalle bollette"

"La responsabilità non è additabile alla gestione commissariale - dice in una lettera - ma al consorzio acquedottistico Tre Sorgenti, che è ormai diventato un vecchio carrozzone privo di mezzi e risorse che però ostinatamente viene tenuto in piedi"

Il sindaco di Naro Maria Grazia Brandara ha inviato una lettera alla gestione commissariale del Servizio idrico integrato ripercorrendo le varie problematiche che tutti i naresi hanno vissuto dopo la mancata erogazione dell'acqua in diversi periodi nei mesi di luglio e agosto.

Poca acqua dal Tre sorgenti, il sindaco alza la voce: "Basta, pronti ad azioni legali"

"Con l'entrata in vigore di codesta gestione commissariale - scrive il sindaco Brandara nella lettera – sembrava che il problema dell'acqua per i Comuni dell'Ati 9 fosse stato risolto. Quest'anno si è invece tornati ai disagi degli anni precedenti. La responsabilità non è additabile alla gestione commissariale, bensì, al consorzio acquedottistico Tre Sorgenti, che è ormai diventato un vecchio carrozzone privo di mezzi e risorse che però ostinatamente viene tenuto in piedi".

Il sindaco Brandara conclude la sua nota con la richiesta alla Gestione Commissariale che i cittadini di Naro vengano esonerati dal pagamento del canone relativo al bimestre luglio e agosto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente acqua per i naresi, Brandara: "Siano esonerati dalle bollette"

AgrigentoNotizie è in caricamento