rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Specie protette / Lampedusa e Linosa

Lampedusa, prima nidificazione di tartarughe Caretta Caretta sulla spiaggia della Guitgia

Il personale di Legambiente, che gestisce la riserva naturale, è intervenuto per la protezione del nido

La spiaggia della Guitgia, a Lampedusa, ha il suo primo nido di tartarughe Caretta caretta della stagione 2022. A proteggerlo è intervnuto il personale della riserva naturale “Isola di Lampedusa” gestita da Legambiente Sicilia.

Gli operatori hanno provveduto a recintare e segnalare il nido, al fine di proteggerlo sino alla schiusa, che avverrà tra circa 2 mesi. 

Legambiente invita tutti i turisti, gli operatori balneari e la comunità locale  prendersi cura del nido, specialmente evitando di proiettare ombra in corrispondenza della camera delle uova e rispettando l’area recintata.

Tali azioni rientrano nel programma di monitoraggio della riproduzione della tartaruga a Lampedusa, svolto dalla Riserva naturale regionale gestita da Legambiente, autorizzata dal Ministero della Transizione ecologica.

Con un’ordinanza emanata dall’Ufficio circondariale marittimo – Guardia Costiera di Lampedusa, l’area circostante il nido sarà sottoposta a tutela dai possibili impatti provocati dalla fruizione balneare  come il calpestio, gli ombrelloni o semplici scavi da parte dei bambini che giocano sull’arenile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampedusa, prima nidificazione di tartarughe Caretta Caretta sulla spiaggia della Guitgia

AgrigentoNotizie è in caricamento