rotate-mobile
Cronaca

Netturbini senza stipendio, Manlio Cardella: "E' inconcepibile"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Le notizie che arrivano dai Comuni di Porto Empedocle, Palma di Montechiaro e Canicattì rasentano l’assurdo, stigmatizza Manlio Cardella  Segretario Provinciale Confael, circa l’inconcepibile ritardo  nel pagare gli stipendi ai lavoratori. Com’è anche inconcepibile ad esempio il balletto delle responsabilità sulle cause di tale  ritardo. Tutto ciò  necessita un deciso cambio di passo, ad iniziare proprio dal sindacato , nella gestione  dei rapporti  con le aziende del settore, con i sindaci dei comuni, con i commissari degli ATO in liquidazione, con i Commissari straordinari, con la SRR Società di regolamentazione del servizio. Domani 25 maggio 2017,  in occasione del tavolo tecnico,  riconvocato per il transito dei lavoratori da Dedalo Ambiente a SRR ATO4 AG EST, formalizzeremo una pesante denuncia lanciando un ultimatum all’intero sistema dei rifiuti. Il ns. sindacato, la Confael,    si è distinto sinora per la concretezza delle proprie azioni, non accetta,  come fosse una prassi consolidata,  il ritardo  del pagamento degli stipendi ai dipendenti che operano nei comuni della provincia di Agrigento. La Confael contesta  il discarico delle competenze e delle responsabilità, così come  quello del gioco degli interessi bancari e della decorrenza della valuta,   in danno della regolarità delle retribuzioni ai lavoratori.  Ad oggi, la Confael ha dimostrato di non fare sconti a nessuno, ne per colore politico ne per appartenenza. Proprio per tale ragione  evidenzia inoltre il ruolo passivo delle imprese che operano nel settore,  quasi in regime di monopolio. Il sistema deve potersi dotare di un fondo di anticipazione e di riserva a garanzia della regolarità del pagamento degli stipendi ai lavoratori. Proporremo alla presenza della DPL e della DTL la sottoscrizione  di impegni e scadenze precise  per assicurare il costante  pagamento dei salari ad iniziare dallo stipendio del corrente mese di maggio,  preavvisando sin da domani azioni di mobilitazione e procedure di raffreddamento a tutela della regolare erogazione delle mensilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Netturbini senza stipendio, Manlio Cardella: "E' inconcepibile"

AgrigentoNotizie è in caricamento