Niente pagamento degli stipendi, i netturbini tornano ad incrociare le braccia

Stamattina la città si è svegliata immersa nel pattume e non è chiaro quando e se riprenderà la raccolta

(foto ARCHIVIO)

Troppo ritardo nel pagamento delle spettanze, i netturbini incrociano le braccia e sospendono la raccolta. Brusco risveglio stamattina per i cittadini di Favara, che hanno trovato le strade ancora invase dal pattume (ieri si conferiva l'indifferenziato). Così resteranno non è chiaro per quanto tempo, dato che l'astensione "selvaggia" dal lavoro potrebbe procedere ad oltranza.

Un primo segnale di tensione era arrivato ieri con un sit in in piazza Cavour, e adesso si è passati allo stop effettivo della raccolta. In giornata si attendono adesso ulteriori passaggi per delineare le rivendicazioni dei lavoratori e l'effettivo margine per soddisfare le stesse e far rientrare la protesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento