rotate-mobile
Mercoledì, 7 Giugno 2023
Cronaca

Coronavirus, ordinanza di Musumeci: prorogati tutti i divieti fino al 5 marzo

Il provvedimento del Governatore ribadisce gli obblighi per cittadini e attività commerciali al fine di evitare i rischi di contagio

Prorogate fino al prossimo 5 marzo le misure disposte oggi dalla Regione Siciliana per contenere la diffusione del virus nell'Isola. A deciderlo, firmando una nuova ordinanza che avrà valore da domani, è il presidente Nello Musumeci.

Il governatore ha di fatto prorogato le misure già stabilite nella precedente ordinanza del 12 febbraio che prevedono, tra l'altro, le misure di distanziamento. I titolari degli esercizi pubblici saranno quindi tenuti a comunicare all’Asp il numero massimo dei clienti che possono essere accolti all’interno dei locali con l’affissione di un cartello all’esterno che dia questa indicazione.

I centri commerciali, comunque oggi deserti, dovranno invece dotarsi di “contapersone”, mentre i titolari degli esercizi pubblici, in accordo con l’Asp e attraverso le associazioni di categoria, possono disporre "settimanalmente e su base volontaria l’esecuzione dei tamponi nei drive in disponibili per i dipendenti che svolgono attività a contatto con il pubblico". 

Verranno inoltre mantenuti operativi tutti i punti di controllo e i drive-in per l'esecuzione dei tamponi rapidi riservati a quanti fanno ingresso in Sicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ordinanza di Musumeci: prorogati tutti i divieti fino al 5 marzo

AgrigentoNotizie è in caricamento