Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saracinesche abbassate e città semi deserta: ecco l'effetto del Coronavirus

Dal Quadrivio Spinasanta, passando per via Atenea, fino alla stazione: scenario irriconoscibile per aree che sono "tradizionalmente" caotiche

 

Saracinesche dei negozi abbassate e poca gente in strada. Queste le immagini-racconto di un itinerario urbano insolito, decisamente insolito, rispetto all'ordinario. Oggi è entrato in vigore anche il blocco delle attività disposto dal Governo per contenere il rischio contagio da Coronavirus.

In giro per le strade della città nonostante i divieti: 10 denunciati

Dal Quadrivio Spinasanta, passando per la via Atenea, tutto è quasi spettrale. Irriconoscibile. E sarà così almeno fino al prossimo 25 marzo, data di scadenza delle misure straordinarie del decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. Anche Agrigento, di fatto, sta osservando le regole e limitando gli spostamenti ritenuti non necessari. Sarà una ecatombe per le già provate attività commerciali? Servirà archiviare l'attuale emergenza sanitaria e provare a riprendere la vita ordinaria per comprendere - con obiettività - quanto gravi saranno i danni provocati. 

Coronavirus, autocertificazione: scarica il modulo, chi può spostarsi

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento