menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Negati i fondi per i comuni siciliani colpiti dall'alluvione del 2009

Tranchida: "Il Governo deve sbloccare il braccio del Ministero dell'Economia e smetterla di...

Dura nota dell'assessore al Turismo, sport e spettacolo della Regione siciliana, Daniele Tranchida, sul mancato arrivo dei fondi per i comuni del messinese colpiti dalla alluvione del 2009. "Consideriamo inaccettabile che il governo nazionale accolga supinamente la decisione della ragioneria generale di negare i fondi, già assegnati alla provincia di Messina, per l'alluvione di Giampilieri e Scaletta che due anni fa causò 37 morti e per le frane rovinose che hanno coinvolto il comune di San Fratello sui Nebrodi. La solerzia e l'impegno, doverosi e necessari, dimostrati all'indomani della recente tragedia in Liguria, (cinque terre e Genova) e in Lunigiana in Toscana - Tranchida aggiunge - ci ricordano che servono precise scelte politiche di intervento a difesa e a tutela del territorio in tutta la penisola, da nord a sud senza eccezione alcuna".

"Non è però possibile - continua Tranchida - che per eventi analoghi si utilizzino due pesi e due  misure. Il mezzogiorno e la Sicilia in particolare, non possono più continuare a essere penalizzati da logiche nordiste, imposte da soggetti politici che fanno dell'esclusione e dell'ostilità tra regioni dello stesso paese, la loro unica bandiera e condizione di esistenza. Il Governo nazionale deve quindi adoperarsi con forza e determinazione - conclude Tranchida - per far ritornare sui propri passi il braccio operativo del ministero dell'Economia, responsabile del blocco e smetterla di essere ostaggio e suddito della Lega. La memoria di quelle giornate tremende e il ricordo dei nostri morti, non consentono a nessuno di passare un colpo di spugna su quei tragici fatti luttuosi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento