Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Lampedusa e Linosa

Naufragio di Lampedusa, le indagini proseguono: respinta richiesta di archiviazione

Il giudice ha chiesto alla Procura di formulare l'imputazione coatta per i comandanti della Guardia costiera e della Marina militare, Leopoldo Manna e Luca Licciardi

Va avanti il processo per il naufragio che l'11 ottobre causò 300 morti al largo di Lampedusa. Il gip di Roma Giovanni Giorgianni - secondo quanto riferisce Repubblica - ha respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura nei confronti di alcuni degli indagati per i quali erano ipotizzato il reato di omissione di soccorso.

"Il giudice - si legge sul sito internet del quotidiano - ha chiesto alla Procura di formulare l'imputazione coatta per Leopoldo Manna, comandante responsabile della sala operativa della Guardia costiera, e per Luca Licciardi, comandante della sala operativa della squadra navale della Marina. Supplemento di indagine, invece, a carico di Katia Pellegrino, la comandante della nave Libra, la più vicina quel giorno al luogo del naufragio, che ricevette dalla sala operativa l'ordine di "nascondersi" ritardando così l'intervento che - secondo l'Italia - doveva toccare ai maltesi".

Accolta la richiesta di archiviazione per per gli altri indagati: l'ammiraglio della Narina Filippo Maria Foffi, in passato comandante in capo della squadra navale, gli ufficiali  Nicola Giannotta, Clarissa Torturro e Antonio Miniero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufragio di Lampedusa, le indagini proseguono: respinta richiesta di archiviazione
AgrigentoNotizie è in caricamento