rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Racalmuto

Natale, fioriere e Fondazione: è "scontro" aperto a Racalmuto

Il sindaco: "E' solo l'ennesimo tentativo di denigrare l’amministrazione attiva di questo paese. Dire che si sono spese, per addobbi e manifestazioni, 16.000 euro senza entrare nel merito di cosa si è fatto con tali somme è fuorviante"

"Più di 13 mila euro spesi per il nuovo look di corso Garibaldi. Dal sindaco ci aspettavamo il completamento dell’abbattimento delle barriere architettoniche, lavori appaltati lo scorso anno e bloccati dall’amministrazione Maniglia. Arrivano invece dei vasi ingombranti e pure costosi sui marciapiedi”. E’ con queste parole che, sui social, il consigliere Valentina Zucchetto punta l’indice contro un presunto “sperpero di denaro pubblico”.

Il consigliere Cinzia Leone ha invece evidenziato la spesa di 40 mila euro per addobbi, manifestazioni natalizie e per il contributo alla fondazione Sciascia: “A quanto pare a Racalmuto le difficoltà economiche sono miracolosamente scomparse!” – ha scritto - .

“E’ solo l’ennesimo tentativo – ha replicato il sindaco Vincenzo Maniglia - di denigrare l’amministrazione attiva di questo paese. Dire che si sono spese, per addobbi e manifestazioni natalizie,16.000 euro senza entrare nel merito di cosa si è fatto con tali somme è fuorviante. Gli addobbi natalizi, inspiegabilmente inesistenti nei magazzini del Comune, anche quelli già acquistati dalle precedenti amministrazioni compresa quella in cui era presente Leone, sono costati 2.310 euro. A questi vanno sommati 6000 euro per le luminarie. Altre spese sono state impegnate per mostre, presepe vivente, zampognari, evento dell’Epifania, attività sociali e ricreative alla casa di riposo. Sul contributo alla fondazione era necessario e urgente sopperire alla mancanza di fondi per la gestione ordinaria ed evitare la chiusura”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, fioriere e Fondazione: è "scontro" aperto a Racalmuto

AgrigentoNotizie è in caricamento