rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Guardia di finanza / San Giovanni Gemini

Cessioni societarie e debiti nascosti: sequestrata una scuola paritaria, due indagate

Nel mirino due donne: avrebbero architettato una cessione di ramo d’azienda per nascondere i debiti e consentire che la campanella continuasse a suonare

Avrebbero architettato una cessione di ramo d’azienda per nascondere i debiti e consentire che la campanella continuasse a suonare. La guardia di finanza ha eseguito un’ordinanza con cui il gip ha applicato a due donne il divieto di esercizio dell’attività professionale per un anno, procedendo inoltre con il sequestro del complesso aziendale rappresentato da una scuola paritaria ora affidata a un amministratore giudiziario. 

A finire sotto inchiesta Rosanna Bandiera, 62 anni, di San Giovanni Gemini, e la palermitana Francesca Amiri, 63 anni: si tratta rispettivamente del legale rappresentante della “Società Nazionale Scuole Riunione srl”, fallita nel 2020, e amministratore di fatto della Rmb srl, e legale rappresentante della stessa Rmb.

Bancarotta, sequestrata una scuola: le immagini dell'operazione della Guardia di finanza

Secondo quanto ricostruito dagli specialisti del Nucleo di polizia economico finanziaria-Gruppo tutela mercato capitali, le indagate avrebbero ideato un “trasferimento fraudolento - si legge in una nota - in favore di una nuova società, grazie a uno strumentale contratto di cessione di ramo d’azienda, per un importo nettamente inferiore rispetto al reale valore di mercato, lasciando la precedente società, poi fallita, in grave stato di dissesto avendo accumulato debiti per oltre 1,7 milioni di euro”. 

A ciò si aggiungerebbero altri problemi nella tenuta dei bilanci societari in relazione alla “omessa indicazione - ricostruiscono le Fiamme gialle - delle poste indicative della reale situazione debitoria dell’impresa per celarne lo stato di default. I reati contestati alle indagate nella loro veste di amministratrici di fatto e di diritto delle società coinvolte, sono quelli di bancarotta fraudolenta, autoriciclaggio e false comunicazioni sociali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cessioni societarie e debiti nascosti: sequestrata una scuola paritaria, due indagate

AgrigentoNotizie è in caricamento