menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Menfi può sorridere, nascono delle tartarughe Caretta Caretta

I volontari continueranno a vigilare sul nido, insieme ai cittadini ed alle associazioni fra le quali si sono distinte il Lions e Leo Club e gli "Amici di Olivia".

Evidentemente sono stati i bambini della scuola elementare, con le maestre, le mamme ed i papà, che nei giorni scorsi erano andati a fare una visita al nido, a stimolare la nascita delle prime tartarughine a Menfi. Prime, si spera, di una lunga serie. Era dal 25 luglio che i "volontari per natura" del Wwf, insieme ad un’intera comunità, sorvegliavano il nido che si trova al Lido Fiori. Nei prossimi giorni si attende la schiusa delle altre uova deposte sotto la sabbia da mamma Caretta caretta.

La preoccupazione è alta, in quanto l’incubazione dura da 73 giorni, quando la media è di 60. La natura farà il suo corso e tutti i "volontari per natura", con in testa Dylan Pelletti, giovane locale, ed Angelo Napoli, colonna storica del Wwf di Menfi. Sono loro che, continueranno a vigilare sul nido insieme ai cittadini ed alle associazioni fra le quali si sono distinte il Lions e Leo Club e "Amici di Olivia".

Anche a Sciacca e Triscina si attendono le schiuse da oltre 73-75 giorni. È stata un’estate meno calda dello scorso anno e le uova sono state deposte in un periodo avanzato. Saranno questi i motivi del ritardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento