Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Licata, nascondeva pistola in casa: arrestato un bracciante agricolo

L'arma era nascosta all’interno di un bidone in plastica per uso alimentare, a sua volta nascosto nel vano porta attrezzi di un vecchio furgone Volkswagen. Il rinvenimento durante una perquisizione in un immobile di contrada Piano Vincenzo

L'arrestato Angelo Buscemi

La Polizia di Stato ha arrestato a Licata Angelo Buscemi, 38 anni, bracciante agricolo del posto, sorpreso in possesso di un'arma comune da sparo con matricola abrasa e delle relative munizioni.

In particolare, sabato pomeriggio gli agenti del Commissariato di Licata – diretti dal commissario capo Marco Alletto – hanno effettuato una perquisizione in un immobile nelle disponibilità del Buscemi in contrada Piano Vincenzo, trovando una pistola Beretta calibro 22 con matricola abrasa, con caricatore inserito rifornito con 8 colpi.

L'arma era nascosta all’interno di un bidone in plastica per uso alimentare, a sua volta nascosto nel vano porta attrezzi di un vecchio furgone Volkswagen

Altre 20 cartucce dello stesso calibro erano, invece, custodite all’interno di una scatola in plastica. L’arma, ben oliata e perfettamente funzionane, insieme al relativo munizionamento, era nascosta all’interno di una apposita custodia per armi in plastica nera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licata, nascondeva pistola in casa: arrestato un bracciante agricolo

AgrigentoNotizie è in caricamento