"Un chilo di hashish nascosto nella sella dello scooter", arrestato

Il trentaquattrenne Salvatore Pitrone è stato bloccato dai poliziotti della sezione "Volanti" dopo la perquisizione che ha permesso di sequestrare i dieci panetti di "roba"

foto archivio
Teneva l’hashish – dieci panetti, per un totale di circa un chilo, - nascosto all’interno della sella del motorino. Ciclomotore che era stato lasciato, regolarmente, posteggiato in mezzo alla strada. Praticamente come se nulla fosse. I poliziotti della sezione “Volanti” della Questura di Agrigento sono però riusciti a scovare la “roba” e ad arrestare – per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio - il presunto pusher. Si tratta dell’agrigentino Salvatore Pitrone di 34 anni. L’indagato, rappresentato e difeso dall’avvocato Davide Casà, stamani comparirà davanti al giudice per le indagini preliminari Francesco Provenzano. Dell’inchiesta si sta occupando il sostituto procuratore Alessandra Russo.

I poliziotti della sezione “Volanti” della Questura pare che siano arrivati in via Venezia, nei pressi della più nota via Callicratide, in seguito ad un’attività info-investigativa. Non è chiaro – perché, ieri, da parte della polizia, il riserbo era più che categorico – se gli agenti abbiano o meno raccolto delle segnalazioni mirate o se avessero notato strani e inusuali movimenti. E’ certo però che, martedì, all’improvviso, è stato messo a segno il blitz: è scattato, appunto, il controllo in via Venezia laddove l’uomo vive. Le perquisizioni realizzate dagli agenti hanno permesso di ritrovare la droga in quello che era un luogo insospettabile: all’interno della sella del ciclomotore lasciato posteggiato lungo la strada. I dieci panetti di hashish – per un peso complessivo di circa un chilo – sono stati, naturalmente, sequestrati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’agrigentino è stato subito dopo arrestato, in flagranza di reato, e su disposizione del sostituto procuratore – titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto – è stato posto agli arresti domiciliari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

  • Studenti positivi al Covid 19, Miccichè chiude il "Politi" e Di Ventura il "Verga"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento