Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Naro

Tagliati i tiranti di 150 piante di vite: agricoltore di 44 anni nel mirino

All’uomo è stato provocato un canno quantificato in circa duemila euro, danno non coperto da polizza assicurativa. Dell'attività investigativa si stanno occupando i carabinieri

Qualcuno – senza essere visto, né sentito – ha tagliato i tiranti di 150 piante del vigneto, in contrada Giummello di Badia a Naro, di un agricoltore di 44 anni. All’uomo è stato provocato un canno quantificato in circa duemila euro, danno non coperto da polizza assicurativa. Il danneggiamento sarebbe stato messo a segno – secondo quanto l’agricoltore ha denunciato alla stazione dei carabinieri di Naro – fra giovedì 19 e sabato 21.

Fatta la scoperta del taglio dei tiranti di ferro, che ha determinato l’abbattimento di circa 150 piante di vita, il quarantaquattrenne s’è subito precipitato, nella giornata di sabato, alla stazione dei carabinieri di Naro dove ha formalizzato una denuncia a carico di ignoti. I carabinieri della stazione di Naro, che sono coordinati dal comando compagnia di Licata, hanno subito avviato le indagini per cercare di dare un nome a cognome all’autore di quello che ha tutte le caratteristiche di un danneggiamento mirato. Non è escluso, anzi sembrerebbe essere assai probabile visto il numero di piante danneggiate, che ad entrare in azione siano stati almeno due criminali. Le investigazioni, dei militari dell’Arma, non si preannunciano per niente semplici anche perché nell’area del vigneto: in contrada Giummello di Badia, non vi sarebbero telecamere di video sorveglianza. Ma i carabinieri non disperano di riuscire ad individuare i delinquenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliati i tiranti di 150 piante di vite: agricoltore di 44 anni nel mirino

AgrigentoNotizie è in caricamento