rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Naro

Picchia la moglie ed i carabinieri, bracciante agricolo in manette

L'uomo, Constantin Pinau, è stato sorpreso mentre malmenava la consorte. Quando i militari hanno provato a bloccarlo ha aggredito anche loro, ma è stato arrestato

Picchia la moglie e quando i carabinieri provano a bloccarlo aggredisce anche loro, ma poi finisce in manette. Si tratta di un romeno di 35 anni, Constantin Pinau, arrestato ieri sera a Naro dai militari dell’Arma. L’uomo deve rispondere di: minaccia, violenza, resistenza a un pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e maltrattamenti contro familiari e conviventi.

“I militari dell’Arma, a seguito di segnalazione telefonica, intervenivano per una lite in famiglia – si legge nel comunicato stampa dei carabinieri - nel centro della città di Naro, presso l’abitazione del bracciante agricolo romeno, ove sorprendevano lo stesso in evidente stato di alterazione psicofisica conseguente all’abuso di sostanze alcooliche, e per futili motivi legati a dissidi di natura familiare, nell’atto di aggredire fisicamente e maltrattare sua moglie, la quale non faceva ricorso a cure mediche”. “In tale contesto – aggiunge l’Arma - i carabinieri, nel tentativo di ricondurre alla calma il romeno, venivano aggrediti da quest’ultimo, il quale, senza ragionevole motivazione, si scagliava nei loro confronti opponendo attiva resistenza e violenza fisica, venendo però immediatamente bloccato ed ammanettato. In seguito all’aggressione, un militare è stato costretto a farsi medicare presso l’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì”.

Dopo gli accertamenti in caserma, il romeno è stato rinchiuso nella camera di sicurezza della stazione dei carabinieri di Palma di Montechiaro, in attesa della direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie ed i carabinieri, bracciante agricolo in manette

AgrigentoNotizie è in caricamento