menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condannato per omicidio viola gli arresti domiciliari: 20enne portato in carcere

Lo scorso luglio, il gup Francesco Provenzano gli aveva inflitto 30 anni di reclusione. Il giovane ha però violato la misura cautelare

Ha violato, secondo l’accusa di carabinieri e Procura, la misura cautelare degli arresti domiciliari. In esecuzione di un provvedimento di aggravamento, firmato dal gip del tribunale di Agrigento, i militari dell’Arma hanno arrestato, e portato alla casa circondariale “Di Lorenzo” di Agrigento, Vladut Vasile Lupascu, 20 anni, originario della Romania, ma residente a Naro. Si tratta del giovane che lo scorso luglio venne condannato, dal gup del tribunale di Agrigento Francesco Provenzano, a 30 anni di reclusione.

"Uccisero bracciante a colpi di zappa e spranga", condannati a 30 anni padre e figlio

Proprio il ventenne e il padre: Vasile Lupascu, 45 anni, anche lui condannato alla stessa pena, sono stati accusati del brutale omicidio, a colpi di zappa e spranga, dell’agricoltore trentasettenne Pinau Costantin. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento