menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il crocifisso di Frà Umile da Petralia verrà salvato: via libera al restauro

In Curia arcivescovile è stato firmato il contratto. Adesso, occorrerà ricevere il nulla osta dalla Sovrintendenza ai Beni culturali

Il crocifisso di Frà Umile da Petralia sarà salvato. E lo si potrà fare procedendo con un restauro. "Naro avrà quindi presto - secondo quanto annunciato da padre Paolo Morreale, parroco della chiesa Santa Maria di Gesù - un importante bene che darà lustro". In Curia arcivescovile è stato firmato il contratto di restauro. Adesso, il passaggio immediato è ricevere il nulla osta dalla Sovrintendenza ai Beni culturali di Agrigento. 

Il crocifisso ligneo con croce, opera di Frate Umile da Petralia (al secolo Giovanni Francesco Pintorno 1580-1639) è collocato nella chiesa di Santa Maria di Gesù a Naro. "L'opera è di grandi dimensioni, la scultura risulta di eccellente fattura. Putroppo necessita - scrive Ivana Mancino che si occupa di restauro e conservazione di opere d'arte - di un restauro di liberazione perché le vere sembianze sono nascoste dalle ridipinture che rendono illegibile l'opera del grande scultore. Il Tognoletto dice che questo Crocifisso è l'ottava opera dello scultore Fra' Umile da Petralia. Il Crocifisso di Naro reca molte analogie con il Crocifisso di Collesano, datato 1635, sempre del Pintorno". 

"Un grazie a Domenica Brancato e a don Giuseppe Pontillo per il solerte interessamento" - ha sottolineato padre Paolo Morreale - . 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento