Naro, firmata convenzione tra Comune e Guardia faunistica ambientale

I volontari si occuperanno degli illeciti sulla raccolta differenziata, della protezione degli animali, di tutela ambientale e decoro urbano, vigilanza ittica e protezione civile

È stata firmata, pochi giorni fa, la convenzione tra il Comune di Naro e l’ente Guardia faunistica ambientale che si occupa di tutela faunistica e vigilanza ambientale in tutto il territorio nazionale. Si tratta di un atto firmato dal comandante della polizia locale Calogero Piraino e dal responsabile del distaccamento operativo locale Benedetto Priolo.

La convenzione garantirà un servizio nell’interesse della cittadinanza. Gli operatori volontari della Guardia faunistica ambientale potranno occuparsi della vigilanza per la prevenzione e la constatazione degli illeciti sulla raccolta differenziata, sugli illeciti in materia di protezione degli animali, tutela ambientale e decoro urbano, vigilanza ittica e protezione civile. Una volta terminato l’iter formativo, con apposito regolamento, in caso di constatazione di violazioni per il mancato rispetto della raccolta differenziata e decoro urbano gli operatori redigeranno verbali di constatazione che saranno inviati alla Polizia locale per gli ulteriori adempimenti.

Per violazioni in materia di zoofilia, attività ittiche e venatorie, invece, potranno agire con tutti i conseguenti poteri di accertamento, identificazione e sanzionatori. I volontari collaboreranno anche – con funzioni ausiliarie – nelle opere di soccorso e calamità e di emergenze, oltre che in caso di manifestazioni, eventi e cerimonie. Soddisfazione per l’interessante iniziativa è stata espressa dalla giunta guidata dal sindaco di Naro Calogero Cremona che ha accolto subito in maniera favorevole la proposta di collaborazione dell’ente. Un vivo apprezzamento è arrivato anche dal responsabile regionale della Guardia faunistica ambientale Vincenzo Priolo che si è congratulato con l’amministrazione per la fattiva disponibilità aggiungendo che nei prossimi mesi la stessa identica collaborazione istituzionale potrà partire anche in altri comuni di tutta la Sicilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Impennata di contagi da Coronavirus, Camastra diventa zona rossa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento