"Uccisero bracciante a colpi di zappa", chiesto ergastolo per padre e figlio

Il pm propone il carcere a vita per Vasile Lupascu e il figlio Vladut Vasile Lupascu, accusati di avere assassinato Pinau Costantin

La vittima

Il pubblico ministero Antonella Pandolfi ha chiesto la condanna all'ergastolo per Vasile Lupascu, 44 anni, e il figlio Vladut Vasile Lupascu, 19 anni, accusati dell'omicidio di Pinau Constantin, 37 anni, massacrato a colpi di zappa e bastone lo scorso 8 luglio in un agguato nel quale restò ferita pure la moglie. Per questo l'accusa nei confronti dei due romeni è di omicidio aggravato dalla premeditazione e tentato omicidio. 

Il magistrato della Procura ha chiesto la massima pena, escludendo, in considerazione del rito alternativo, solo l'isolamento diurno. Dopo la requisitoria c'è stata l'arringa di parte civile degli avvocati Francesco Scopelliti e Giovanni Salvaggio, che difendono i familiari della vittima, e dei legali degli imputati Salvatore Pennica e Diego Giarratana. Il giudice Francesco Provenzano, poi, ha rinviato il processo all'11 luglio per le eventuali repliche e la sentenza.

La terza imputata, Anisoara Lupascu, 39 anni, moglie e madre degli altri due, ha invece scelto il giudizio ordinario e il processo, in Corte di assise, è in fase avanzata. Il giallo, già dopo poche ore, sembrava risolto con l’arresto dell’intera famiglia romena. Il movente è sempre rimasto incerto, sicuramente legato a precedenti e continui litigi fra le famiglie. 

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento