menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disperso nel lago di Castel Gandolfo, 33enne di Naro non si trova più

L'uomo, si sarebbe allontanato dalla riva sul suo materassino gonfiabile, ma dopo poco è caduto in acqua, ha gridato "aiuto" ed è scomparso

Da due giorni non si hanno più notizie di un 33enne di Naro ma residente a Roma. L'uomo, in compagnia del fratello e della fidanzata di lui,  stava facendo il bagno al lago di Castel Gandolfo, vicino ad Albano Laziale. Ad un certo punto, il narese, si sarebbe allontanato dalla riva sul suo materassino gonfiabile, ma dopo poco è caduto in acqua, ha gridato "aiuto" ed è scomparso. Molti hanno visto che si dimenava in acqua per poi perderlo di vista. 

 Brandara: "Pregherò insieme ai miei concittadini"

Il fatto è accaduto il 5 agosto alle 16 e 40. Sono subito scattate le ricerche, in volo anche un elicottero. In queste ore stanno agendo i sommozzatori dei vigili del fuoco, i volontari della protezione civile e agenti di polizia a perlustrare le coste. Sono ore di grande ansia per famiglia e amici, del 33enne di Naro, non si hanno ancora notizie.

L'uomo, era entrato in acqua verso le 14 e, un'ora dopo, un gruppo di ragazzi usciti con i pedalò dopo averlo visto dimenarsi nel lago sono rientrati per dare l'allarme. Verso le 16, quindi, sono iniziate le ricerche durate fino al calare del sole.

La prima parte delle ricerche ha dato esito negativo.  Dalle 6 di ieri mattina i disperativi tentativi dei soccorsi sono ripresi e le ricerche dei sub si sommeranno a quelle dei robot scandagliatori. L'uomo, originario di Naro da anni vive a Roma, nel quartiere di Castelverde. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento