Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Tassi di interesse del mutuo poco chiari", banca risarcisce risparmiatore

Il giudice ha stabilito che la clausola di determinazione degli interessi corrispettivi è nulla per indeterminatezza

(foto ARCHIVIO)

"La clausola di determinazione degli interessi corrispettivi è nulla per indeterminatezza", banca costretta a restituire oltre 90mila euro a cliente.

Importante sentenza del Tribunale di Agrigento che, accogliendo le tesi difensive degli avvocati Pier Luigi Cappello e Giuseppe Accolla ha dato ragione ad un risparmiatore che aveva contratto un mutuo con un istituto di credito il quale, tuttavia, presentava un tasso di interesse non immediatamente determinabile, mancando appunto in modo chiaro il metodo utilizzato per il calcolo. Il tribunale ha accolto pertanto le ragioni dei mutuatari e dichiarato la liberazione totale dei fideiussori e l’annullamento delle ipoteche iscritte sugli immobili .

"In fase di stipula di un contratto - dicono quindi i legali - bisogna quindi non soltanto verificare se il contratto riporti esplicita indicazione della misura del tasso di interesse convenuto ma valutare se il complesso delle condizioni pattuite consenta o meno di individuare una metodologia di calcolo dell’interesse che sia coerente ed univoca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tassi di interesse del mutuo poco chiari", banca risarcisce risparmiatore

AgrigentoNotizie è in caricamento