Domenica, 14 Luglio 2024
La decisione / Centro città

Movida, Miccichè accoglie le richieste dei titolari di bar e locali: nel week end musica fino alle 2

Questo nuovo orario varrà fino a fine agosto, durante la settimana stop al caos per garantire il riposo dei residenti

Da stasera musica fino a tarda notte nei locali della movida lontani dal centro città. A stabilirlo è un'ordinanza del sindaco Franco Micciché pubblicata ieri e valida appunto da oggi e che rimarrà in vigore fino al prossimo 31 agosto.

Tutto parte dalla segnalazione degli stessi esercenti, che solo lo scorso 20 giugno avevano inviato una nota al Comune chiedendo appunto una deroga oraria fino alle 2 di notte per consentire lo svolgimento delle serate soprattutto del periodo estivo.

Così il primo cittadino ha firmato un provvedimento che da un lato dovrebbe tutelare la "necessità di garantire diritto al riposo ai residenti" e dall'altro prende atto di un fatto che dovrebbe essere scontato: "Agrigento è meta di turismo, e pertanto, è opportuno consentire una promozione del territorio".

Quindi, per manifestazione di spettacoli o intrattenimento musicale organizzate dai gestori di esercizi pubblici (discoteche, chioschi, esercizi di somministrazione di alimenti e bevande) nei limiti dei posti a disposizione e autorizzati per ogni locale, gli orari sono i seguenti: per San Leone, zone balneari, Villaggio Mosè, frazioni e quartieri periferici, la musica dovrà essere spenta, nelle giornate di venerdì e sabato, alle 2 del giorno successivo; nel centro città, sempre nelle giornate di venerdì e sabato, la musica dovrà essere invece interrotta all'1 del giorno successivo nello stesso periodo.

Inoltre, dalla domenica al giovedì, tutti i titolari dei locali hanno l'obbligo di riduzione delle emissioni sonore all'esterno alle 24, mentre sarà ancora possibile mantenere la filodiffusione musicale se questa "non disturba il riposo notturno". 

Tutte le attività che hanno diffusione sonora verso l'esterno dovranno inoltre dotarsi di una "relazione permanente di impatto acustico" come prevista dalla legge e la relazione specifica in caso di eventi. Chi non rispetta gli orari, rischia sanzioni e una sospensione in caso di reiterata inosservanza delle regole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, Miccichè accoglie le richieste dei titolari di bar e locali: nel week end musica fino alle 2
AgrigentoNotizie è in caricamento