menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Schiamazzi e musica ad alto volume, raffica di chiamate a polizia e carabinieri

Le forze dell'ordine, fra la via Atenea e il viale Della Vittoria, hanno dovuto appurare se i rumori fossero o meno molesti

Schiamazzi, musica ad alto volume nel cuore della notte, sporcizia lasciata a destra e a manca e auto posteggiate in malo modo. E’ stata una nuova notte di “fuoco”, quella fra venerdì e ieri, nel centro di Agrigento: fra la via Atenea e il viale Della Vittoria. Ancora una volta, i residenti delle due zone di Agrigento hanno segnalato, tutti con la stessa voce, alla sala operativa della polizia di Stato e a quella dei carabinieri: “Musica a volume insopportabile" e "orari non rispettati". 

Movida complicata nel centro storico della città dei Templi dove le pattuglie della polizia di Stato – quelle della sezione “Volanti” della Questura – sono dovute accorrere più volte. E dove, fra la via Atenea e il viale Della Vittoria appunto, hanno dovuto appurare se la musica fosse o meno ad alto volume e oltre all’orario consentito dall’ordinanza sindacale. Episodi, gli ennesimi in ordine di tempo, che dimostrano come l’ormai famosa “guerra fredda” - fra residenti e gestori dei locali serali - non subisca battute d'arresto. “Guerra” che si rinnova in maniera ciclica: praticamente ogni fine settimana. E’ proprio dalla vie Atenea e Pirandello, nonché dal viale Della Vittoria, che sistematicamente partono le accorate, da parte dei residenti, richieste di intervento. Accorrono, come in quest’ultimo le pattuglie della polizia di Stato: quelle della sezione “Volanti”, ma lo fanno anche quelle dei carabinieri: i militari del nucleo operativo e radiomobile in particolar modo. Forze dell’ordine che non possono far altro che verificare se effettivamente, o meno, vi sia “disturbo della quiete pubblica”.

I poliziotti della sezione “Volanti”, dopo gli interventi della notte fra venerdì e sabato, trasmetteranno la loro relazione alla sezione “Pasi” della Questura che dovrà valutare se elevare o meno delle sanzioni per presunto disturbo della quiete pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento