rotate-mobile
Cronaca

Museo Civico, saranno necessarie nuove verifiche strutturali

L'edificio, oggetto di lavori di completamento da parte del Comune, dovrà ricevere le certificazioni anche sulle opere realizzate anni fa

Le certificazioni non si trovano più, sepolte dagli anni trascorsi, e il Comune di Agrigento, per cercare di salvare quanto finora fatto al museo civico di piazza Pirandello corre ai ripari.

Nei giorni scorsi gli uffici tecnici hanno affidato un appalto per la redazione delle certificazioni di agibilità e sicurezza sismica, che dovranno tra le altre cose verificare la qualità del calcestruzzo usato. Questo perché, ha scoperto l'ente, ad oggi non si trova traccia delle certificazioni degli anni passati, dato che l'opera è stata iniziata e abbandonata al suo destino almeno un paio di volte, per mancanza di risorse.

Troppi pochi introiti economici, la Giunta decide per la gestione privata di Museo civico e Filippini

Il finanziamento era stato poi intercettato negli anni dell'amministrazione Zambuto, ma gli uffici non si erano praticamente mai mossi per completare il progetto, che è stato portato a compimento solo grazie alla determinazione del governo Firetto. Uno sforzo che rischiava di essere vanificato proprio dall'assenza di questi documenti, essenziali per rendere utilizzabili al pubblico i locali. Se questo "pit-stop" possa avere ripercussioni sui tempi di consegna dell'opera oppure no non è stato possibile saperlo. Certo è che i tempi per la consegna dei lavori erano stati individuati in 15 mesi, che andrebbero a scadere questa primavera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo Civico, saranno necessarie nuove verifiche strutturali

AgrigentoNotizie è in caricamento