Martedì, 23 Luglio 2024
Malasanità / Canicattì

Sessantenne morta dopo dimissioni dall'ospedale: disposta l'autopsia

La procura, in seguito alle denunce dei familiari della donna, che si era presentata in ospedale per un forte mal di schiena, ha aperto un'inchiesta e adesso vuole accertare la cause del decesso

La procura della Repubblica di Agrigento ha disposto l'autopsia per fare luce sulla cause della morte della donna di 62 anni che si era presentata al pronto soccorso dell'ospedale Barone Lombardo di Canicattì accusando un forte mal di schiena.

Il pubblico ministero Maria Barbara Grazia Cifalinò ha incaricato il medico legale Alberto Alongi di eseguire l'accertamento. Alla paziente, secondo la ricostruzione dell'episodio, sarebbe stato somministrato un antidolorifico e le sarebbe stato prescritto di rientrare nella propria abitazione.

I familiari hanno presentato una denuncia alla polizia che ha subito acquisito la cartella clinica. Il passaggio successivo dell'indagine, che ipotizza il reato di omicidio colposo, sarà l'autopsia che sarà eseguita domani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sessantenne morta dopo dimissioni dall'ospedale: disposta l'autopsia
AgrigentoNotizie è in caricamento