rotate-mobile
Controlli / Joppolo Giancaxio

Senza autorizzazioni sanitarie e con alimenti non tracciabili e scaduti: "stangate" a ristoranti, pizzerie e bar

In un ristorante sono stati sequestrati 20 chili di prodotti alimentari, ritenuti non idonei al consumo umano; in un bar i sigilli sono stati apposti a 30 chili, così come in una trattoria

Violazione degli obblighi inerenti la tracciabilità degli alimenti, assenza di documentazione sanitaria per la preparazione degli alimenti nei locali della cucina e mancato ritiro dalla somministrazione di generi alimentari con data di scadenza superata. E’ a margine di una raffica di controlli effettuati anche a Joppolo Giancaxio – a ristoranti, trattorie e bar – che i carabinieri del centro Anticrimine Natura del comando provinciale di Agrigento hanno elevato sanzioni amministrative per complessivi 20 mila euro. Di fatto, i militari dell’Arma hanno accertato la presenza di prodotti alimentari non conformi alle normative vigenti. In un ristorante sono stati sequestrati 20 chili di prodotti alimentari, ritenuti non idonei al consumo umano; in un bar i sigilli sono stati apposti a 30 chili di prodotti, così come in una trattoria. A supportare, durante gli accertamenti i carabinieri del nucleo Anticrimine Natura, il personale veterinario dell’azienda sanitaria provinciale.

"Prodotti non idonei al consumo", raffica di sequestri e sanzioni a ristoranti e pizzerie

E’ da settimane e settimane ormai che, in tutto l’Agrigentino, vanno avanti anche questo genere di controlli. Appena pochi giorni addietro, a Siculiana, in un caso vennero sequestrati 150 chili e 2,6 litri di prodotti alimentari non idonei al consumo, nonché 185 pezzi di rosticceria varia per inosservanza alle norme sulla tracciabilità. E vennero elevate quattro sanzioni per complessive 15.500 euro. In un altro caso, vennero sequestrati quasi 142 chili e 2 litri di prodotti, nonché 654 pezzi di alimenti vari ritenuti sempre non idonei al consumo per mancanza di tracciabilità. E vennero elevate sanzioni per un totale di 17.500 euro. Anche a Siculiana venne effettuata una raffica di controlli a pizzerie e ristoranti dai carabinieri della stazione cittadina e dai militari del Centro Anticrimine Natura. A supporto, anche in quel caso, il personale veterinario dell’Asp di Agrigento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza autorizzazioni sanitarie e con alimenti non tracciabili e scaduti: "stangate" a ristoranti, pizzerie e bar

AgrigentoNotizie è in caricamento