rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Ambiente

Pugno duro contro l'abbandono di rifiuti sulle strade provinciali: installate le telecamere

 L'azione proseguirà comunque anche con l'uso di auto civetta, e con servizi di pattugliamento

Poco meno di una decina di incivili sono stati individuati dalla Polizia provinciale di Agrigento che, da un paio di settimane, ha installato una "fototrappola" su una delle strade di propria competenza.

Ad attendere tutti loro, una sanzione che va da mille euro a 10mila euro e una denuncia: da ottobre dello scorso anno infatti l'abbandono di rifiuti è un "reato contravvenzionale" che può portare anche al sequestro preventivo del mezzo usato per inquinare.

L'attività di repressione arriva su precisa indicazione, disposta dal dirigente della Polizia provinciale Pietro Amorosia e dal comandante Salvatore Lombardo, che fa seguito agli incontri avuti con le forze dell’ordine presso l'aula "Giglia" del Libero consorzio comunale. L'azione proseguirà comunque anche con l'uso di auto civetta, e con servizi di pattugliamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno duro contro l'abbandono di rifiuti sulle strade provinciali: installate le telecamere

AgrigentoNotizie è in caricamento