menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Depuratore fuori norma", multati Girgenti Acque e il Comune di Agrigento

Si tratta dell'ennesimo controllo realizzato negli anni passati dall'Arpa: al centro delle verifiche il depuratore di Sant'Anna

Ancora una volta gli organismi di controllo "bocciano" i depuratori della provincia di Agrigento e ancora una volta scattano pesantissime sanzioni.

Tutto parte, come già accaduto altre volte, da un controllo dell'Arpa di Agrigento, che si è recata al depuratore di Sant'Anna nel 2016 rilevando, dopo aver prelevato dei campioni di acqua di scarico, "il superamento dei limiti per il parametro Escherichia Coli". Inoltre l'impianto, come quasi tutti in provincia, era (ed è) sprovvisto dell'autorizzazione allo scarico.

Non c'è pace per i depuratori della provincia: è pioggia di multe

Quanto basta per far scattare una sanzione da ben 7500 euro che non sarà solo a carico della Girgenti Acque, ma anche del Comune di Agrigento, chiamato con il proprio sindaco pro tempore come coinvolto in solido con il gestore.

Sanzioni per impianti non in regola: nel 2019 60mila euro di sanzioni

Cosa accadrà adesso? In realtà quello che è successo tutte le altre volte: nessuno pagherà nulla perché la richiesta di pagamento sarà impugnata dinnanzi al Tar e quindi bisognerà aspettare l'esito delle vicende giudiziarie.

Il punto che però rimane insoluto è: quali sono le condizioni degli impianti oggi? Quanti investimenti sono stati fatti? Quanti interventi di manutenzione straordinaria? E le certificazioni allo scarico sono state ottenute?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento