rotate-mobile
Cronaca Licata

Raffica di controlli ai locali di Licata, elevate multe per oltre 50 mila euro

Sanzioni anche per il mancato rispetto del codice della strada, denunciate sei persone ed arrestato l'uomo che, con un coltello, minacciò un amministratore comunale

Multe per oltre 51 mila euro agli esercizi commerciali, pub e bar soprattutto. Contravvenzioni al codice della strada, denunce e l'arresto di chi ha minacciato con un'arma da taglio, un amministratore comunale. La polizia di Licata, negli ultimi 19 giorni, ha condotto un vero e proprio controllo straordinario su tutto il territorio. A dare man forte al commissariato, che è coordinato dal commissario capo Marco Alletto, anche il reparto Prevenzione crimine "Sicilia occidentale" di Palermo.

Sono state identificate 1.032 persone, controllati 520 veicoli, effettuati 87 posti di controllo, elevate 70 contravvenzioni per il mancato rispetto del codice della strada ed effettuate 18 perquisizioni. Inoltre, sono state denunciate in stato di libertà sei persone per vari reati, mentre un uomo è stato arrestato in flagranza di reato. Si tratta di colui che minacciò, con un coltello, l'assessore ai Servizi sociali, Cultura e Pubblica istruzione Daniele Vecchio.  
Elevate anche sanzioni amministrative dopo i controlli in pubblici esercizi per un ammontare di 51.333 euro, oltre alle ulteriori sanzioni pecuniarie che verranno irrogate dai Monopoli di Stato per importi di decine di migliaia di euro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di controlli ai locali di Licata, elevate multe per oltre 50 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento