Movimento "Mani Libere": "Il protagonismo civico è diventato protagonismo di convenienza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“Protagonista civico è colui che non si ferma a lamentarsi delle cose che non vanno ma si mette in gioco per essere artefice del cambiamento” (Parole con le quali l’amministrazione comunale in carica aveva voluto salutare il primo anno di amministrazione nel segno del protagonismo civico).
Il protagonismo civico ad Agrigento nel frattempo con questa Amministrazione è diventato protagonismo per convenienza? 
Abbiamo più volte chiesto che venissero pubblicati i nomi dei protagonisti civici, abbiamo chiesto un regolamento sul protagonismo civico, “protagonista civico è colui che senza nessun interesse, solo per amore della sua città, provvede a effettuare una donazione al comune, che la investe per dare un servizio ai cittadini”.
E’ protagonista civico, chi con un lavoro privato nascondendosi dietro il protagonismo civico apporta delle migliorie ad una attività commerciale di famiglia, o ancora, chi con una donazione porta beneficio ad un fabbricato di proprietà della famiglia con innalzamento del valore di questo ?
Ma le regole veramente non possono e non devono essere Rispettate neanche in casi come il protagonismo civico? 
Ci rendiamo conto che sono stati abbattuti alberi importanti in città(Villa Bonfiglio senza nessun n.o. previsto per Legge) in nome di un protagonismo civico che di civico ha veramente poco ?(in ogni caso il tutto già denunciato alla procura della Repubblica dal nostro movimento).
E’ protagonista civico chi pota 4 alberi perché sono davanti alla sua attività commerciale e non fa nulla per gli altri circa 150 alberi?
Al Viale Della Vittoria, sono stati eseguiti lavori che sono serviti a valorizzare determinate proprietà ed attività commerciali in nome di un protagonismo civico che è servito non a sponsorizzare un lavoro di "pubblica utilità" ma bensì, di "utilità privata".
Siamo al delirio, all'impunità conclamata, al solito modo furbo di far passare un interesse privato in qualcosa che possa servire a tutti. Dirci indignati è poco e quando tutti capiranno bene di cosa stiamo parlando la vergogna e lo scempio fatto saranno alla luce del sole. La realtà è davanti agli occhi di tutti, GLI UNICI PROTAGONISTI ad Agrigento, SONO il sindaco ed il consiglio comunale che gli serve per “ratificare” il suo lavoro(così scrive il sindaco in una nota con la quale parla dell’approvazione della delibera sulla TARI) offendendo di fatto il ruolo del consigliere comunale, senza che nessuno replichi.
Dovremmo spiegare a questa amministrazione che si può amministrare organizzando, ricollocando, programmando, ascoltando, risparmiando…… invece di VIETARE, ABBATTERE, DISTRUGGERE, ANNULLARE………SPERPERARE…….

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento