rotate-mobile
Cronaca

Pugno duro contro la movida "selvaggia", multa da 5 mila euro al titolare di un pub

Somministrava bevande alcoliche in un banco mobile sul marciapiede all'esterno del locale e teneva alta la musica, fino a notte fonda, oltre i limiti consentiti

Somministrava bevande alcoliche in un banco mobile sul marciapiede all’esterno del locale e teneva alta la musica, fino a notte fonda, oltre i limiti consentiti. Adesso il titolare di un pub agrigentino sarà costretto ad interrompere l’attività per 16 giorni e a pagare una multa di 5 mila euro, dopo un’ordinanza emanata dal dirigente del settore Attività produttive del Comune di Agrigento, Antonio Insalaco.

Al legale rappresentante del locale, lo scorso marzo era stato già ordinato di provvedere alla rimozione delle strutture poste all’esterno del locale, dal momento che il regolamento comunale vieta la vendita di bevande alcoliche su aree pubbliche.

Pochi giorni fa, gli agenti della polizia municipale, dopo un nuovo sopralluogo, hanno trovato il banco mobile ancora all’esterno del pub, lungo il marciapiede, da cui venivano somministrate bevande alcoliche ai tanti ragazzi presenti. Sul posto c’era anche una consolle audio ed un dj che mandava musica ad alto volume fino alle 3 del mattino.

Per questo, al titolare del locale è stata elevata una sanzione di 5 mila euro ed un’ordinanza di sospensione del servizio dal 29 aprile al 14 maggio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno duro contro la movida "selvaggia", multa da 5 mila euro al titolare di un pub

AgrigentoNotizie è in caricamento