rotate-mobile
Prefettura / Centro città

Movida-delirio in centro? Il comitato per l'ordine pubblico: locali chiusi all'una e più pattuglie per strada

Dopo gli eccessi dello scorso weekend torneranno ad essere schierati - il sabato sarà "sorvegliato speciale" - anche gli uomini della polizia municipale e provinciale. A palazzo dei Giganti amministratori e funzionari sono già al lavoro per redigere e sperimentare un'ordinanza temporanea che imporrà di abbassare le saracinesche

"Il troppo stroppia", è risaputo. Dopo gli eccessi dello scorso week end, che hanno fatto sfociare in delirio la "tradizionale" bolgia di via Atenea e dintorni, ieri pomeriggio, durante un comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, il prefetto Maria Rita Cocciufa, è stata chiara. Anzi chiarissima. Serve mantenere l'ordine pubblico. E per farlo appare fondamentale adottare delle misure di contenimento. Il prefetto ha chiesto, infatti, al sindaco di Agrigento Franco Micciché e all'assessore Francesco Picarella - presenti al tavolo del comitato dove, naturalmente, sedevano anche tutti i vertici delle forze dell'ordine - di siglare un'ordinanza che imponga, in via precauzionale e temporanea, la chiusura dei locali all'una. 

Alcol senza limiti, giovani in cerca della rissa e auto "prigioniere" della sosta selvaggia: in via Atenea dalla "tradizionale" bolgia s'è passati al delirio

Ma è stata disposta dal prefetto anche un'intensificazione dei servizi di controllo da parte delle forze dell'ordine in tutto il centro storico. E torneranno ad essere schierati anche - visto che con gli organici di polizia e carabinieri spesso non si riesce a far fronte - gli uomini della polizia municipale e quelli della Provinciale. Ad essere "sorvegliato speciale" sarà, inevitabilmente visto quanto s'è già registrato negli ultimi tempi, il sabato sera. 

Movida impazzita in pieno centro, traffico in tilt e gente bloccata nel parcheggio della stazione ferroviaria: cittadini inferociti

Movida sì, divertimento e svago pure. Ma non possono e non devono mettere a rischio il senso di sicurezza e tranquillità dei cittadini, siano essi residenti che abituali frequentatori di via Atenea e dintorni. A palazzo dei Giganti, in queste ore, amministratori e funzionari sono già al lavoro per redigere l'ordinanza che imporrà ai locali di abbassare la saracinesca all'una. Sarà un provvedimento sperimentale che durerà almeno un paio di week end e che servirà a testare come vanno le cose.  

"Nel corso della riunione sono state esaminate le problematiche che ciclicamente si verificano durante i fine settimana nel centro storico di Agrigento preso d’assalto soprattutto da giovani che frequentano i locali e stazionano nelle aree adiacenti con pesanti ricadute sul traffico veicolare e sul consumo incontrollato di alcool, nonché in generale sull’igiene ed il decoro delle strade cittadine dove vengono riversati rifiuti di ogni genere - è stato reso noto dalla Prefettura - . Per migliorare le condizioni di vivibilità del centro storico, peraltro frequentato anche da turisti e famiglie, che destano non poca preoccupazione anche sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica e della circolazione di sostanze stupefacenti tra i giovanissimi, nonché della viabilità stradale, su proposta del prefetto e per concorde volontà del consesso è stata decisa una sensibile intensificazione dei controlli dei locali e delle vie del centro cittadino già a partire dal prossimo fine settimana".

Una particolare attenzione sarà riservata al fenomeno della “sosta selvaggia”. "Verranno fatte le relative contravvenzioni per violazione delle norme del codice della strada, prioritariamente per scongiurare situazioni di emergenza in caso di interventi sanitari urgenti e garantire il diritto ai diversamente abili di utilizzare gli stalli loro riservati sistematicamente occupati da autovetture non autorizzate - hanno sottolineato sempre dalla Prefettura - . Sempre nell’ottica di prevenzione e tutela dell’ordine pubblico è stato concordato di fissare all’una di notte l’orario di chiusura dei locali di intrattenimento e la vendita di alcolici anche dei distributori automatici". 

(Aggiornato alle 14,35)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida-delirio in centro? Il comitato per l'ordine pubblico: locali chiusi all'una e più pattuglie per strada

AgrigentoNotizie è in caricamento