Musica ad alto volume fino alle 3 di notte, i residenti pronti all'esposto

Più volte, in via Imera, sono dovute intervenire le pattuglie della sezione "Volanti" che, alla fine, sono riuscite a fare abbassare il volume

Hanno dovuto fare avanti e indietro dalla via Imera. Soltanto alle tre di notte, quella fra domenica e ieri, i poliziotti della sezione “Volanti” della Questura di Agrigento sono riusciti a far abbassare la musica, tenuta ad alto volume, da un locale. Non è la prima volta che accade, né forse sarà l’ultima. Di fatto, però, i residenti della via Imera sono letteralmente esasperati e nella notte fra domenica e ieri hanno tempestato di richieste di “aiuto” e di intervento il 113 della polizia di Stato. Tutti, con un’unica voce, hanno parlato di “disturbo della quiete pubblica”.

Non è stato reso noto se siano state accertate o meno, dai poliziotti della sezione “Volanti”, delle irregolarità. Sembra scontato, come sempre avviene in casi di questo genere, che la relazione degli agenti della sezione “Volanti” finirà sul tavolo dei colleghi della “Pasi” della Questura. Anche ieri mattina, in via Imera, non si parlava d’altro e pare che un nutrito gruppo di residenti avesse avviato la sottoscrizione di un esposto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricerca: "Chi ha questo gruppo sanguigno è più protetto dal Covid"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento