rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
La decisione

Movida, l'estate non è ancora finita: non cambiano gli orari di chiusura fino a metà ottobre

Si è stabilito che i locali - sia del centro che di San Leone ma anche dei quartieri più periferici - potranno chiudere alle 2, tutti i giorni, e alle 3 il venerdì, il sabato e nei prefestivi

Fino a metà ottobre non cambiano gli orari della movida di Agrigento. Con apposita ordinanza, infatti, si è stabilito che i locali della movida - sia del centro che di San Leone ma anche dei quartieri più periferici - potranno chiudere alle 2, tutti i giorni, e alle 3 il venerdì, il sabato e nei prefestivi. Nel provvedimento che conferma quanto stabilito già nell'ordinanza scaduta ieri, rimane l'obbligo per i titolari dei locali del centro cittadino di riduzione delle emissioni sonore all’esterno a partire dalle 24. All'una invece per quelli di San Leone, zone balneari e rioni satellite. Limite che viene alzato all'una nelle giornate di venerdì, sabato e prefestivi.

Confermato anche il divieto di vendita per asporto delle bevande alcoliche e superalcoliche a partire dalla mezzanotte fino a chiusura. Divieto che continuerà ad essere valido - per bevande contenute in bottiglie e bicchieri di vetro - per gli esercenti le attività di somministrazione di alimenti e bevande, esercizi di vicinato alimentari, chioschi bar mobili su ruote itineranti, anche dispensate da distributori automatici. La nuova ordinanza, che non è altro che la proroga di quella già esistente, pone anche il divieto di consumo e/o abbandono in luogo pubblico o aperto al pubblico, di bevande alcoliche e non alcoliche, comunque acquistate, contenute in bottiglie di vetro o in contenitori realizzati con il medesimo materiale. 

Continuerà ad essere consentito, dopo mezzanotte, esclusivamente agli esercizi pubblici (ad esempio bar e ristoranti), la somministrazione delle bevande alcoliche e superalcoliche per il consumo immediato all’interno del locale o nello spazio esterno di pertinenza regolarmente avuto in concessione. E' stata, inoltre, fatta salva la facoltà, per il sindaco, di concedere deroghe, ma soltanto in particolari occasioni o manifestazioni di particolare rilevanza o interesse turistico.

Restano inoltre confermati tutti gli obblighi nei confronti dei titolari delle attività commerciali di garantire decoro e pulizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, l'estate non è ancora finita: non cambiano gli orari di chiusura fino a metà ottobre

AgrigentoNotizie è in caricamento