rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Immigrazione / Lampedusa e Linosa

Migranti: motovedetta di Porto Torres assegnata a Lampedusa per i soccorsi

La Cp 291 è un pattugliatore d'altura di moderna concezione, lungo 25 metri, capace di un'autonomia di quasi 1.000 miglia e dotato dei più moderni e sofisticati sistemi radar di scoperta navale per l'impiego ad ampio raggio nei teatri operativi nazionali ed  esteri            

Anche la Capitaneria di porto di Porto Torres sarà impegnata nelle attività di soccorso ai migranti al largo della Sicilia. Questa mattina la motovedetta Cp 291 della Guardia costiera di Porto Torres ha lasciato la Sardegna per raggiungere Lampedusa, dove sarà riassegnata sino alla metà di maggio al comando della 7° squadriglia della Guardia costiera, nell'ambito dell'operazione "Border
surveillance" per il controllo dei flussi migratori nel Mediterraneo.

La motovedetta Cp 291 è un pattugliatore d'altura di moderna concezione, lungo 25 metri, capace di un'autonomia di quasi 1.000 miglia e dotato dei più moderni e sofisticati sistemi radar di scoperta navale per l'impiego ad ampio raggio nei teatri operativi nazionali ed  esteri. Le sue caratteristiche tecniche la rendono particolarmente adatta all'attività operativa per il controllo dei flussi migratori. Prima di lasciare l'attracco turritano si è svolta sulla banchina destinata agli ormeggi delle unità navali della Capitaneria di porto, una cerimonia di saluto con cui gli otto membri dell'equipaggio e il comandante dell'unità, primo maresciallo luogotenente Mariano Atzeni, hanno formalmente preso congedo dal comando del compartimento Marittimo alla presenza di una rappresentanza del personale dipendente.

(fonte: ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti: motovedetta di Porto Torres assegnata a Lampedusa per i soccorsi

AgrigentoNotizie è in caricamento