menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

"Morto per responsabilità da colpa medica", condannata l'Asp: risarcimento da 50 mila euro

La sentenza del tribunale è dell'inizio dello scorso luglio. Nelle ultime ore, l'azienda sanitaria provinciale ha deliberato di liquidare la somma

L'azienda sanitaria provinciale è stata condannata al pagamento di 45 mila euro per "responsabilità da colpa medica". La sentenza del tribunale di Agrigento è dell'inizio dello scorso luglio. Nelle ultime ore, l'Asp - il direttore generale Giorgio Giulio Santonico e i direttori amministrativo e sanitario, rispettivamente Alessandro Mazzara e Gaetano Mancuso - ha deliberato di liquidare la somma complessiva di 51.692,66 euro. "In caso di esito favorevole per l'azienda dell'eventuale giudizio d'appello - hanno scritto dall'Asp - , si provvederà al recupero delle somme corrisposte e non dovute". 

Era il 29 dicembre del 2014 quando la donna citava l'azienda sanitaria provinciale, davanti al tribunale di Agrigento, per ottenere "la condanna al risarcimento danno, per responsabilità da colpa medica, consequenziale al decesso del congiunto avvento all'ospedale Barone Lombardo e Maria Santissima del Monte di Canicattì, quantificato in complessivi 50 mila euro". Il giudizio di primo grado si è definito il 2 luglio di quest'anno.    

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento