rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Sciacca

Appassionato di parapendio e tiro con l'arco, Sciacca piange Antonino Santangelo

Il giovane ingegnere viveva e lavorava a Palermo. Faceva parte della scuola dell'Aeroclub di Boccadifalco. L'incidente sarebbe avvenuto dopo una sessione di volo

Era un appassionato di sport Antonino Santangelo, il giovane ingegnere saccense morto dopo un incidente col parapendio nei monti vicino a Partinico, nel Palermitano. L'incidente sarebbe avvenuto dopo una sessione di volo iniziata ieri dopo le 17.

Tragico volo con il parapendio

Santangelo, avrebbe compiuto 30 anni a dicembre. Era originario di Sciacca, ma viveva e lavorava a Palermo. Faceva parte della scuola di parapendio dell'Aeroclub di Boccadifalco. Oltre al parapendio, sport che praticava da tempo, era molto noto a Sciacca anche per la gestione di un centro di tiro con l'arco, altra disciplina che praticava con successo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appassionato di parapendio e tiro con l'arco, Sciacca piange Antonino Santangelo

AgrigentoNotizie è in caricamento