menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nicolò Curella

Nicolò Curella

E' morto Nicolò Curella, a Licata la camera ardente per il presidente di Banca Popolare Sant'Angelo

La camera ardente è stata allestita a Licata a Palazzo Frangipane, sede storica della Banca fondata dal padre Angelo. Domani i funerali

E' morto Nicolò Curella, presidente della Banca Popolare Sant'Angelo e figlio del suo fondatore, Angelo.

Licatese, laureatosi in Economia e commercio nel 1963, nel 1972 ha conseguito una seconda laurea in Scienze bancarie e assicurative.

Ha iniziato la propria carriera a 18 anni nella Banca popolare di Palermo per poi guidare la Banca fondata dal padre nel 1920 e di cui è stato ininterrottamente presidente dalla fine degli anni '90 ad oggi.

Ha ricoperto numerosi incarichi nel mondo finanziario e nel 1985 ha creato la Fondazione "Angelo Curella" di studi economici.

Nicolò Curella è scomparso all'età di 73 anni e lascia due figlie: ad Ines aveva affidato l'Istituto bancario con la carica di direttore generale.

La camera ardente è stata allestita a Palazzo Frangipane, sede storica licatese della Banca.

Domani i funerali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento