rotate-mobile
Malasanità

"Scambiò la malaria per influenza stagionale": medico a processo

Loredana Guida, giornalista e insegnante, morì il 28 gennaio del 2020 dopo essere tornata da un viaggio in Nigeria: altri due sanitari sono già finiti a processo per accuse analoghe

Malaria curata come influenza stagionale nonostante la paziente avesse detto e ribadito di essere da poco rientrata da un viaggio in Africa: è iniziato, davanti al giudice monocratico Manfredi Coffari, il processo a carico di Francesco Sciortino, medico di base, accusato di omicidio colposo nell'ambito della morte della giornalista e insegnante Loredana Guida.

La donna, secondo quanto denunciato dai familiari e adesso al vaglio del tribunale, sarebbe deceduta, il 28 gennaio del 2020, perchè i medici non avrebbero diagnosticato la malattia tropicale che aveva contratto in Africa in un recente viaggio. Si tratta del terzo rinvio a giudizio disposto sul caso. A Sciortino, la cui posizione era stata separata dalle altre per un errore della procura che aveva omesso di dare seguito alla richiesta di interrogatorio, messa per iscritto dai suoi legali Giuseppe e Nicola Grillo, si contesta di avere sottovalutato i sintomi della malaria che sarebbero stati facilmente intuibili - è l'atto di accusa del pm Elenia Manno che ha svolto le indagini - in quanto la febbre arrivava a pochi giorni dal viaggio in Nigeria di cui il medico sarebbe stato a conoscenza perchè la donna glielo avrebbe fatto presente.

"Pur sapendo del viaggio - si legge nel capo di imputazione - a fronte di un generale malessere e di un importante stato febbrile, manifestato fin dal 15 gennaio, si limitava a prescriverle una terapia farmacologica idonea alla cura di una banale influenza stagionale, omettendo tempestivamente la prescrizione di analisi specifiche".

Il processo si è aperto con la richiesta del pm, del difensore di parte civile Daniela Posante e dell'avvocato Nicola Grillo, difensore dell'imputato, di ammettere i propri mezzi di prova ovvero liste di testimoni e consulenze tecniche di parte.

Nell'ambito dell'inchiesta la posizione di altri due infermieri è stata archiviata mentre per altri due medici del reparto di rianimazione si dovrà discutere sull'opposizione, da parte dei familiari, alla richiesta di archiviazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scambiò la malaria per influenza stagionale": medico a processo

AgrigentoNotizie è in caricamento