Cronaca

La morte di Bennardo Chiapparo, Ganci ringrazia magistrati e carabinieri

Dopo l'arresto di quattro persone, per l'ipotesi di reato di omicidio preterintenzionale, è intervenuto l'avvocato che rappresenta la famiglia del defunto

Una veduta di Favara

"In attesa di altri risvolti, anche a nome della famiglia Chiapparo, non posso che ringraziare la magistratura e le forze dell'ordine per quanto fino ad oggi svolto con l'operato delle indagini". Lo scrive l'avvocato Giuseppina Ganci del foro di Agrigento, legale della famiglia Chiapparo, ringraziando la magistratura appunto, i carabinieri della tenenza di Favara e della compagnia di Agrigento "per aver assicurato alla giustizia - scrive - i responsabili della morte del favarese Bennardo Chiapparo, 68 anni". Chiapparo è deceduto lo scorso 10 febbraio presso all'ospedale di Agrigento per un emorragia celebrare a seguito di una "spedizione punitiva".

L' indagine denominata “Giustizia privata” dei carabinieri di Favara e di Agrigento - coordinata dal P.M. Matteo Delpini - ha permesso di ricostruire le vere cause del decesso di Bernardo Chiapparo.

"Già dalla richiesta di esame autoptico della magistratura, che si è avvalsa della consulenza del medico legale Procaccianti dell'univeristà di Palermo, - ricostruisce l'avvocato Giuseppina Ganci - la famiglia Chiapparo mi ha conferito mandato per la nomina di un consulente di parte che abbiamo individuato nella persona di Mario Chisari di Catania, esperto in medicina legale, il quale ha preso parte all'esame fornendo ai miei assistiti i dovuti chiarimenti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Bennardo Chiapparo, Ganci ringrazia magistrati e carabinieri

AgrigentoNotizie è in caricamento