Venerdì, 12 Luglio 2024
Malasanità / Canicattì

L'anziano morto al pronto soccorso, i medici indagati denunciano i familiari per minacce

E' stata eseguita l'autopsia sulla salma di Antonino Giarratana, deceduto a 83 anni lo scorso 25 agosto: i risultati si conosceranno entro 60 giorni. Intanto i sanitari accusano i parenti di averli aggrediti

I cinque medici e i due infermieri dell'ospedale Barone Lombardo indagati per la morte dell'ottantatreenne Antonino Giarratana hanno denunciato i familiari dell'anziano per minaccia e danneggiamento. La notizia è riportata oggi sul quotidiano La Sicilia.

Anziano muore al pronto soccorso, denunciati cinque medici e due infermieri

Secondo la loro versione i parenti dell'uomo, dopo avere appreso del decesso, avrebbero iniziato a insultarli, minacciarli e si sarebbero scagliati contro gli arredi del pronto soccorso rendendo necessario l'intervento delle guardie giurate. 

Intanto è stata eseguita l'autopsia disposta dalla procura come atto dovuto, in seguito alla denuncia dei familiari che hanno segnalato presunti ritardi nel visitare l'anziano. I risultati saranno consegnati entro 60 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anziano morto al pronto soccorso, i medici indagati denunciano i familiari per minacce
AgrigentoNotizie è in caricamento