Moria di pesci alla foce del Salso, il Wwf lancia l'allarme: "Non hanno più ossigeno"

Gli ambientalisti sono più che mai preoccupati: è una vera e propria emergenza che potrebbe peggiorare di giorno in giorno

FOTO WWF

Moria di pesci alla foce del fiume Salso. A lanciare l’allarme sono i volontari del Wwf Licata e Sicilia Area Mediterranea. Decine e decine di pesci agonizzanti sono stati ritrovati spiaggiati.

E’ una vera e propria emergenza che potrebbe peggiorare di giorno in giorno. Il Wwf chiede l’intervento immediato, per una situazione che allarma gli ambientalisti.

“Bisogna che le autorità competenti si impegnano ad aprire la foce, all'interno delle acque del fiume non c'è più ossigeno bisogna fare in fretta se si vuole salvare la fauna del fiume”. Queste le parole del Wwf. Non è la prima volta che accade un cosa del genere, la situazione – salvo un intervento immediato – potrebbe peggiorare. I pesci muoiono per mancanza di ossigeno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • Incidente sulla statale 123, uomo perde controllo dell'auto: estratto dalle lamiere

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento