"Morì perché l'infarto fu scambiato per asma", chiesto rinvio a giudizio di un medico

Maria Concetta Taglialavore aveva 57 anni: il sanitario del pronto soccorso Paolo Gulotta non avrebbe diagnosticato la sofferenza cardiaca

Il tribunale di Agrigento

Sofferenza cardiaca scambiata per asma fino all’infarto del miocardio che ne provocò la morte: tre anni e mezzo dopo il decesso di Maria Concetta Taglialavore, la donna di 57 anni che si presentò in ospedale accusando dolori e difficoltà nella respirazione, il pm Salvatore Vella chiede il rinvio a giudizio del medico del pronto soccorso del San Giovanni di Dio, Paolo Gulotta, 40 anni. L’udienza preliminare era in programma ieri davanti al gup Alfonso Malato ma è stata rinviata su richiesta del difensore dell’imputato, l’avvocato Silvio Miceli.

I familiari della donna si costituiranno parte civile con l’assistenza dell’avvocato Giuseppe Scozzari. L’inchiesta, peraltro, non è stata archiviata proprio perché i familiari si sono opposti alla richiesta della Procura di chiudere il caso disponendo anche che venisse riesumato il cadavere per eseguire l’autopsia. A Gulotta, accusato di omicidio colposo, si contesta di non avere diagnosticato, in occasione del primo ricovero del 25 aprile del 2014, una sofferenza cardiaca che sarebbe stata evidenziata, sostiene l’accusa, con lo svolgimento di esami ematochimici e con una radiografia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna venne, invece, dimessa con la prescrizione di una terapia per l’asma. L’8 maggio torna in ospedale e trova ancora Gulotta che, anche in quel caso, avrebbe tardato nel disporre gli esami ematochimici provocando, qualche ora dopo, la morte della donna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • "Stavamo collocando le microspie e ci ha sparato addosso", racconto choc di tre tecnici in incognito

  • Ritrovata al Villaggio Mosè la 15enne scomparsa da Palermo a metà giugno

  • Sono in arrivo forti temporali: diramata l'allerta meteo "gialla"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata con tragedia in via Petrarca, 64enne si accascia al suolo e muore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento