"Hashish nascosto sotto il sedile dell'auto", due arresti e una denuncia

A finire nei guai, deferito alla Procura, anche un minorenne. I tre giovani sono incappati in un posto di controllo dei carabinieri

Stavano tornando, verosimilmente, da Palermo. Sono incappati in un posto di controllo dei carabinieri e sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. A finire nei guai, questa volta, sono stati due ventenni di Montevago. Un minore è stato, invece, denunciato alla Procura. I tre ragazzi sono stati trovati in possesso, dai militari dell'Arma della stazione di Santa Margherita Belice, di un etto di hashish. 

Nel cuore della notte, una pattuglia dei carabinieri, impegnata in un posto di blocco, ha notato un’auto che viaggia a forte velocità. E' stato imposto l’Alt ed è scattata la minuziosa verifica. E' accaduto tutto lungo la statale 624, la cosiddetta "Fondovalle" che collega Sciacca con Palermo. 

Durante il controllo, da sotto un sedile dell'auto, è saltato fuori un panetto di hashish, dal peso di un etto. I due ventenni sono stati arrestati, mentre il minorenne è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il tribunale per i minori di Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • Maxi truffa all'Inail, sequestro da 130mila euro nei confronto di un oleificio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento