Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Santa Margherita di Belice

"Rubano telefono cellulare in un negozio": coppia di conviventi finisce nei guai

I due avevano arraffato il telefonino dall'espositore e si erano allontanati in fretta e in furia, sperando di farla franca. Il proprietario dell'attività commerciale è invece riuscito ad annotare il numero di targa

Rubano telefono cellulare, dal valore di circa 400 euro, in un negozio di Montevago. I carabinieri di Santa Margherita di Belìce riescono a ricostruire la vicenda e a denunciare una coppia di conviventi.

I militari dell'Arma hanno accertato che, nel pomeriggio di mercoledì, la coppia di conviventi - già nota alle forze dell'ordine - è entrata all’interno del negozio di telefonia di Montevago con l’intento di cambiare un telefono cellulare acquistato un mese prima.  Convinti di non essere notati, i due si sono impossessati di un telefono cellulare Samsung A8 asportandolo dall’espositore su cui era stato collocato e si sono allontanati a bordo della loro autovettura. Il proprietario del negozio ha avuto la prontezza di rilevare il numero di targa del veicolo comunicandolo ai carabinieri. Dopo i primi accertamenti, i militari dell’Arma hanno raggiunto i due nella loro abitazione dove hanno ritrovato il telefono. A finire nei guai sono stati: una casalinga originaria del palermitano di 40 anni residente a Menfi e del compagno un pensionato 70enne anch’egli originario del palermitano. I due sono stati denunciati alla Procura della Repubblica del rribunale di Sciacca per l'ipotesi di reato di furto aggravato in concorso. Il telefonino è stato restituito al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rubano telefono cellulare in un negozio": coppia di conviventi finisce nei guai

AgrigentoNotizie è in caricamento