menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della fiaccolata svoltasi a Montevago

Un momento della fiaccolata svoltasi a Montevago

Calcestruzzi Belice, Corte d'Appello rinvia la sentenza: doccia fredda per i licenziati

Il pronunciamento dei giudici di Palermo, dopo il ricorso dell'agenzia nazionale dei beni confiscati, è slittato al prossimo 14 aprile

Nulla di fatto. Nonostante tutte le speranze - degli undici lavoratori, delle loro famiglie e della stessa comunità di Montevago - fossero state riposte nella giornata di oggi, è slittato al prossimo 14 aprile il pronunciamento della Corte d'appello sul ricorso fatto dall'agenzia nazionale dei beni confiscati contro la sentenza di fallimento del tribunale di Sciacca. 

LEGGI ANCHE: La sentenza era attesa per questa mattina 

I lavoratori, stamani, assieme ai sindacati, si erano recati a Palermo ed hanno atteso - fra speranza, ansia e trepidazione - all'esterno del tribunale. Sentirsi comunicare il rinvio al prossimo 14 aprile, per i dipendenti - ormai disoccupati - è stata una sorta di doccia fredda.

LEGGI ANCHE: L'agenzia nazionale per i beni confiscati presenta ricorso alla Corte d'Appello  

Adesso, tutto si complica. I lavoratori non potranno rientrare - ammesso che la Corte d'appello si pronunci in loro favore - subito al lavoro. E la situazione burocratica si ingarbuglia. Anche la Cgil sperava, del resto, in una rapida risoluzione della questione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento