menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Violazione delle norme ambientali": sequestrata seconda autodemolizione

Ad effettuare il maxi controllo - nell’ambito dei servizi coordinati e disposti dal compartimento di polizia Ferroviaria di Palermo – sono stati gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio

Violazione delle norme ambientali e presunto inquinamento. La polizia ha sequestrato – lungo la strada provinciale fra Montallegro e Ribera, – un impianto di autodemolizioni. Si tratta del secondo provvedimento dello stesso genere messo a segno nell’arco di una settimana. Anche quest’area, sottoposta a sequestro preventivo, è stata messa a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento.

Ad effettuare il maxi controllo - nell’ambito dei servizi coordinati e disposti dal compartimento di polizia Ferroviaria di Palermo – sono stati gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio comunale. Quando i poliziotti sono giunti all’impianto di autodemolizioni – fra Montallegro e Ribera – subito hanno riscontrato che non venivano rispettate le norme ambientali con serio pregiudizio per la salute dell’uomo e la vivibilità dell’ambiente. L’impianto e la sua gestione non risultavano, stando all’accusa, assolutamente conformi ai decreti autorizzativi.

Ma non è finita. Gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio comunale continueranno ad effettuare controlli dello stesso genere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento