"Violazione delle norme ambientali": sequestrata seconda autodemolizione

Ad effettuare il maxi controllo - nell’ambito dei servizi coordinati e disposti dal compartimento di polizia Ferroviaria di Palermo – sono stati gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio

Violazione delle norme ambientali e presunto inquinamento. La polizia ha sequestrato – lungo la strada provinciale fra Montallegro e Ribera, – un impianto di autodemolizioni. Si tratta del secondo provvedimento dello stesso genere messo a segno nell’arco di una settimana. Anche quest’area, sottoposta a sequestro preventivo, è stata messa a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento.

Ad effettuare il maxi controllo - nell’ambito dei servizi coordinati e disposti dal compartimento di polizia Ferroviaria di Palermo – sono stati gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio comunale. Quando i poliziotti sono giunti all’impianto di autodemolizioni – fra Montallegro e Ribera – subito hanno riscontrato che non venivano rispettate le norme ambientali con serio pregiudizio per la salute dell’uomo e la vivibilità dell’ambiente. L’impianto e la sua gestione non risultavano, stando all’accusa, assolutamente conformi ai decreti autorizzativi.

Ma non è finita. Gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio comunale continueranno ad effettuare controlli dello stesso genere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento