"Violazione delle norme ambientali": sequestrata seconda autodemolizione

Ad effettuare il maxi controllo - nell’ambito dei servizi coordinati e disposti dal compartimento di polizia Ferroviaria di Palermo – sono stati gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio

Violazione delle norme ambientali e presunto inquinamento. La polizia ha sequestrato – lungo la strada provinciale fra Montallegro e Ribera, – un impianto di autodemolizioni. Si tratta del secondo provvedimento dello stesso genere messo a segno nell’arco di una settimana. Anche quest’area, sottoposta a sequestro preventivo, è stata messa a disposizione della Procura della Repubblica di Agrigento.

Ad effettuare il maxi controllo - nell’ambito dei servizi coordinati e disposti dal compartimento di polizia Ferroviaria di Palermo – sono stati gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio comunale. Quando i poliziotti sono giunti all’impianto di autodemolizioni – fra Montallegro e Ribera – subito hanno riscontrato che non venivano rispettate le norme ambientali con serio pregiudizio per la salute dell’uomo e la vivibilità dell’ambiente. L’impianto e la sua gestione non risultavano, stando all’accusa, assolutamente conformi ai decreti autorizzativi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma non è finita. Gli agenti della Polfer di Agrigento, assieme al personale dell’Arpa e del Libero consorzio comunale continueranno ad effettuare controlli dello stesso genere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • "Feroce" rissa davanti ad un ufficio postale, la Mobile evita il peggio: tre denunciati

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento