rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Incidente / Montallegro

L'incidente sulla statale 115, Montallegro accende le fiaccole e chiede la guarigione di Antonio

Il sindaco: "Preghiamo affinché le luci di queste candele, che rappresentano speranza, possano arrivare al nostro Padre che possa dare la possibilità ad Antonino di svegliarsi da questa agonia"

Hanno chiesto "la guarigione di Antonio e la pace nel mondo". Montallegro, attraverso le parole di padre Domenico Mangione e del sindaco Giovanni Cirillo, si è stretta attorno al diciottenne rimasto gravemente ferito nell'incidente stradale verificatosi nei pressi di Borgo Bonsignore a Ribera e attorno alla sua famiglia.E lo ha fatto partecipando alla santa messa e poi ad una fiaccolata

"Dobbiamo stare uniti come una grande comunità - ha detto il primo cittadino in piazza Giovanni Paolo II - . Comunità significa anche condividere questi momenti. Preghiamo affinché le luci di queste candele, che rappresentano speranza, possano arrivare al nostro Padre che possa dare la possibilità ad Antonino di svegliarsi da questa agonia".

Il diciottenne di Montallegro, Antonio Cinquemani, è rimasto gravemente ferito nell'incidente stradale che si è verificato durante la notte fra venerdì e sabato lungo la statale 115, in contrada Giardinello a Ribera.

Incidente sulla statale 115: scontro fra moto e auto, due persone in gravi condizioni

fiaccolata montallegro per antonio cinquemani-2

"Continuiamo ad invocare la guarigione. E non possiamo non invocare quella dei cuori fra le persone, nelle famiglie, nelle nazioni - ha detto padre Domenico Mangione - . Ti affidiamo Antonio e la sua famiglia Signore. Benedici loro e i medici e gli infermieri che si stanno occupando di salvarlo perché attraverso la loro professionalità e la loro dedizione tu possa compiere la tua opera di misericordia e guarigione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incidente sulla statale 115, Montallegro accende le fiaccole e chiede la guarigione di Antonio

AgrigentoNotizie è in caricamento