rotate-mobile
Cronaca Monserrato

Rifiuti abbandonati per strada, trovate lettere e cartoline: sanzionati i primi incivili

La task force di vigili urbani e netturbini dell'Iseda, in poche ore di controlli su 60 sacchetti, è riuscita ad identificare le famiglie

Ad "incastrarli" sono state lettere e cartoline gettate nella spazzatura. Su 60 sacchetti ricolmi di rifiuti, la task force di vigili urbani e netturbini dell'Iseda, ieri mattina, in poche ore di controlli mirati, è riuscita ad identificare quattro incivili e a sanzionarli. La multa elevata è stata di 600 euro a testa. Gli incivili identificati erano tutti agrigentini, tutti residenti nel rione di Monserrato dove i controlli ieri si sono concentrati.

Rifiuti abbandonati sul ciglio della strada, scattano i controlli 

E la scelta di Monserrato non è stata affatto casuale. Fra Monserrato e Villaseta la raccolta differenziata "porta a porta" è, infatti, già partita da diverse settimane. Rimossi i cassonetti per la raccolta dei rifiuti, gli operatori ecologici, così come gli impiegati dell'ufficio Ecologia di palazzo dei Giganti e la polizia municipale avevano visto aumentare - a vista d'occhio - i sacchetti della spazzatura abbandonati lungo il ciglio della strada, fra marciapiedi e aree verdi.

Il comandante: "Verranno elevate maxi sanzioni"

Messa su la task force - che è composta da due agenti della polizia municipale di Agrigento e da tre netturbini - ieri, per come era stato del resto annunciato dal comandante Gaetano Di Giovanni, sono partiti i controlli mirati. Operatori ecologici e vigili urbani hanno cercato bollette, scontrini di farmacia che contengono il codice fiscale, ricevute o ricette mediche e quant'altro consenta l'effettiva identificazione dei proprietari di quei rifiuti abbandonati illegalmente. E' stata trovata, in tutti e quattro i casi, della corrispondenza. Lettere e cartoline cestinate lasciando ben visibile appunto l'indirizzo del destinatario. E dunque sono scattate le sanzioni amministrative.

Rifiuti conferiti fuori orario, raffica di multe 

Ma non è finita. I controlli andranno avanti anche nella giornata di oggi. Servirà tempo, certo, ma le verifiche verranno effettuate - per come aveva annunciato il comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni - a campione e verranno fatti non sempre nelle stesse location. Anche se, chiaramente, proprio la polizia municipale è ben consapevole del fatto che le criticità riguardano oltre a Villaseta e Monserrato, la contrada Borsellino e la zona industriale che è a cavallo fra Agrigento, Aragona e Favara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti abbandonati per strada, trovate lettere e cartoline: sanzionati i primi incivili

AgrigentoNotizie è in caricamento